Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

martedì 6 novembre 2012

Quanti modi di fare e rifare: lasagne di panissa con broccoli e pecorino romano




DSC_0475
Nel leggere la ricetta di Nanocucina ho quasi esultato: lasagne fatte non con la farina di grano ma con quella di ceci, che tra l’altro a me piace moltissimo ma non mi sarebbe mai venuto in mente di sfruttare in questo modo. Insomma questo mese non potevo non partecipare, anche se un po’ di corsa, tra un tour de force al lavoro, una piccolapiccola vacanza, una full-immersione nel bridge ed un altro tour de force prima di una pausa forzata che forse, finalmente, mi permetterà di seguire un po’ di più questo blog.
Devo dire che finora le ricette di Quanti modi di fare e rifare mi hanno incantata. Temevo che questa, per la presenza sia dei broccoli che del pecorino romano, poco graditi in casa  mia, potesse non incontrare i gusti dei miei ospiti. Non è stato così, perché la besciamel ha reso molto delicato il tutto, ed il sapore della farina di ceci è stata davvero una nota originale. Insomma promozione piena.
Ho eseguito la ricetta pari pari, dimezzando le dosi per le paure sopra descritte, e dimezzando anche il tempo di cottura della panissa, che dopo una decina di minuti era già bella soda.
Copio ed incollo la ricetta, dove le uniche correzioni sono dovute alla necessità di usare farine garantite senza glutine:
ingredienti per 4 porzioni piccole
per la panissa: 150 g di farina di ceci (da prontuario o comunque garantita senza glutine), 500 ml d’acqua tiepida, sale, poco olio EVO
per il condimento: 1 broccolo, 1 spicchio d’aglio, 2 acciughe sott’olio, peperoncino qb
per la besciamelle: 400 ml di latte intero, 1 cucchiaio e mezzo di farina di riso (da prontuario o comunque garantita senza glutine), sale, 30/35 g di pecorino romano grattugiato
Preparate la panissa: in una pentola antiaderente stemperate la farina di ceci con due cucchiai di olio EVO e l’acqua tiepida, versandola poco alla volta e mischiando bene perché non si formino grumi. Accendete la fiamma al minimo e fate cuocere la panissa per una mezz’ora (a me però è bastato un quarto d’ora perché diventasse ben soda). Mescolate ininterrottamente e vigorosamente, stando bene attenti che non si attacchi (si attaccherà comunque, è una missione persa in partenza, ma potrete dire di averci provato). Una volta pronta versatela in un contenitore rettangolare leggermente unto, lasciatela intiepidire e tagliatela a fettine sottili, cercando di non mangiarne metà durante l’operazione.
Nel frattempo lavate e cimate il broccolo e scottatelo 5/10 minuti in acqua bollente. Scolatelo bene, lasciatelo asciugare qualche minuto, tritatelo grossolanamente e soffriggetelo in padella con l’olio, il peperoncino, l’aglio schiacciato e i due filetti di acciuga.
Preparate la besciamelle: mischiate la farina con poco latte, battete bene con le fruste e aggiungete il resto degli ingredienti tranne il pecorino. Fate cuocere a fuoco lento fino a raggiungere la consistenza desiderata (non troppo densa, in questo caso). Spegnete e aggiungete il formaggio grattugiato, lasciandone da parte un paio di cucchiai.
Rivestite con uno strato di panissa una pirofila leggermente unta delle dimensioni di circa 21×16 cm, cospargete con qualche cucchiaio di broccoli, dai quali avrete eliminato l’aglio, distribuendoli bene, e ricoprite con metà besciamelle. Formate un secondo strato, cospargete di pecorino, aggiungete qualche fiocco di burro e informate in forno preriscaldato a 200° per una quarantina di minuti, o finché la superficie non sarà dorata.
Servite BOLLENTE.
DSC_0477
Con le quantità dimezzate sono venute fuori quattro belle porzioni, profumate ed invitanti, prontamente e molto volentieri divorate.
 
Eh sì, con Quanti modi di fare e rifare ormai si sa, c’è sempre da…….
DSC_0329
… leccarsi i baffi!!!
Vero Otto?






60 commenti:

  1. Che profumo!!!
    Sento il profumo uscire dallo schermo..lo sfrigolare della lasagna... wow! belle e buonissime.. che bel piatto!!!!!

    RispondiElimina
  2. È simpaticissimo il tuo Otto :) E queste lasagne bucano proprio lo schermo. Con quelle sfoglie sottini e il ripieno abbondante verrebbe voglia di prendere la forchetta e tuffarcela subito dentro! A dispetto dell’ora! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Otto è il gatto dei miei amici più cari :) Grazie Federica!

      Elimina
  3. Buongiorno cara Anna
    Che meraviglia...anche stamattina, nelle cucine delle mie amate Cuochine si diffondono aromi invianti e golosi! Grazie per averci preparato questa stupenda versione delle lasagne di panissa!
    A ritrovarci il 6 di dicembre con i “Mostaccioli napoletani”!
    Un abbraccio
    La Cuochina

    RispondiElimina
  4. bellissima realizzazione

    brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo mese hai "bu'ato" come dicono a Pisa :)

      Elimina
  5. La prima cosa che ho pensato nel leggere la ricetta che abbiamo preparato per la cuochina è stata proprio: "almeno anche per i blog celiaci oggi non ci sono problemi di conversioni!" ed ecco infatti la tua conferma! sei sempre bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti è stato più semplice delle altre :) Grazie Artù.

      Elimina
  6. nemmeno io avrei mai pensato di sfruttarla così! confermo il commento di Artù.. buonissima e da rifare! ciao cara!

    RispondiElimina
  7. Io ho pochissimo tempo a disposizione che non mi permette di partecipare a queste bellissime raccolte di ricette.
    Complimenti per come gestisci il tuo tempo tra doveri e piaceri!
    La panissa fin'ora non la conoscevo.. ma ho giusto un pacco di farina di ceci.. mi hai proprio ispirato!!
    Un'ottima preparazione Anna, davvero da leccarsi i baffi! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Micol il tempo è un grandissimo tiranno anche per me... diciamo che gli tengo testa come posso ;) Questa iniziativa ha di bello che non c'è competizione, è proprio e solo un modo di "stare insieme" e tirar fuori dal cappello ognuna il proprio modo di rifare una stessa ricetta, con risultati a volte davvero interessanti e fantasiosi. Insomma un divertimento, una condivisione senza obblighi e senza ansie, per questo mi piace. Grazie Micol per la tua presenza :)

      Elimina
  8. ciao Anna, bella versione e la foto...un salutone


    RispondiElimina
  9. Sono state una vera sorpresa anche per me queste lasagne, troppo buone! E mi sono "pappata", con grandissimo piacere, tutta la terrina da sola, perché rimane sempre mission impossible far mangiare i broccoli al mio adorato consorte :-)
    Bellissima la tua versione, grazie di cuore cara Anna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I broccoli in effetti... o li ami o li odi :) Ci sono cose che non posso vedere neanche da lontano, per cui posso solo capire il tuo adorato! Comunque sì, buonissime davvero!

      Elimina
  10. Ciao Anna, piacere di conoscerti, sto facendo il giro delle mie nuove compagne di avventura, noi non ci eravamo mai incontrate, ma eccoci qui. Mi sono messa fra i tuoi lettori e ti aspetto da me. Intanto anch'io mi lecco i baffi, queste ricetta era davvero strepitosa e rifarla è stato un vero piacre! Otto è il tuo gattone? Un abbraccio a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Naturalmente ti aspetto da me, se ti fa piacere, a volte nella fretta di scrivere sono un po' brusca, scusami, a presto

      Elimina
    2. Rispondo con ritardo ma anche con piacere :) Otto è il gattone dei miei amici più cari, ed è veramente un piacere anche per me conoscere nuove bloggers attraverso questa bella iniziativa. Non sei affatto brusca, ed è stato con gioia che ho ricambiato la tua visita :)

      Elimina
  11. E se lo dice Otto ci possiamo fidare :)))
    La Cuochina ringrazia anche per la bella promozione ricevuta ;-)
    Sembrava un connubio difficile da proporre: farina di ceci, broccoli, acciughe, ecc. Invece......
    Come al solito, foto stupende :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anna, la promozione è stata facile, vista la bontà della ricetta :) Un connubio vincente sicuramente!

      Elimina
  12. che bella ricetta! mi era sconosciuta la panissa finora ;-) mi lecco i baffi virtualmente anche io :-DD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sconosciutissima anche per me, è stato un piacere conoscerla :D Grazie Sonia

      Elimina
  13. Ciao Anna piacere di conoscerti, le tue foto sono molto invitanti e sento il profumo fin qua!

    RispondiElimina
  14. chissà come filano, devono essere fantastiche, stà panissa mi è nuova, ma il risultato assicurato. Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Era nuova anche per me, ma valeva davvero la pena di conoscerla :) Ciao Concetta, grazie .

      Elimina
  15. Bellissima anche questa tua vesione e che sottili gli strati di panissa! io ho fatto una versione tipo sandwich con i broccoli tutti nel mezzo. un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista... il bello di questa iniziativa è che ognuna di noi interpreta a modo suo la ricetta, pur nel suo rispetto. Ed ogni versione ha qualcosa di bello e particolare :)

      Elimina
  16. lastufaeconomica6 novembre 2012 17:32

    Veramente bucano lo schermo le tue lasagne, bellissime e fare la besciamella con la farina di riso per me è una scoperta. La proverò.
    Quante cose e persone interessanti si scoprono con questa iniziativa, ha ragione Stella, se la scopri non la lasci più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh la farina di riso, o perlomeno una farina senza glutine, era doverosa vista la presenza di due intolleranti al glutine in famiglia. Non so se ricordo bene i sapori glutinosi... forse no, ma questa besciamella mi è sembrata perfetta così.
      Grazie :)

      Elimina
  17. Complimenti Anna: la panissa t'è proprio venuta bella sottile ed il tutto è veramente filante. Anche da me questa ricetta è piaciuta proprio tanto ed il giorno dopo era ancora tutto molto buono!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, proprio una bella ricetta, e la panissa è sicuramente da sfruttare per altri tipi di preparazione vista la facilità e l'uso di una farina senza glutine.

      Elimina
  18. Ma che bel micione! E belle le tue lasagne....sono piaciute anche ai miei mici!
    A presto francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh... confesso che Otto qui si lecca i baffi per aver mangiato sicuramente qualcosa di più adatto ad un felino :))) Bravi i tuoi mici se davvero mangiano i broccoli!!!!

      Elimina
  19. Eh eh Otto è un buongustaio... bellissime le tue lasagne!
    Buona serata

    RispondiElimina
  20. bellissima ricetta e complimenti per le foto, Otto è affascinante ...ho un deboli per i gatti rossi...un bacio e un grattolino tutto per lui!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Otto è uno spettacolo di gatto... merita complimenti e grattolino :)

      Elimina
  21. Ma sai che nemmeno io avrei mai pensato di usare la farina di ceci per farci le lasagne? Mi annoto SUBBBBITO la ricetta ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una ricetta decisamente originale con una base da sfruttare in mille modi, a me è davvero piaciuta molto.

      Elimina
  22. Buonagrionata Anna!
    Passo con un po'di ritardo dalle vostre cucine...
    Molto golosa anche la tua versione. Le tue foro fanno venire l'acquolina!
    baci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mai in ritardo quanto me, e mai quanto le mie risposte :) Il tempo è tiranno e non è sempre facile tenergli testa... Grazie di cuore per il tuo commento.

      Elimina
  23. Splendida questa preparazione.
    Complimenti.
    Ho giá l'acquolina in bocca...

    RispondiElimina
  24. Ciao Anna! La tua versione ha un aspetto davvero ottimo!
    Ti è venuta bela bella questa lasgna! :)
    Alla prossima cara!

    RispondiElimina
  25. ciao Anna,
    si può dire?!
    CHE MERAVIGLIA! le tue lasagne, le fotografie e i baffi..leccati di Otto!!
    BRAVISSIMA!
    Un bacio dalle 4 apine

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siete troppo carine e gentili :) Grazie!

      Elimina
  26. Anna, ma Otto che ha detto? Io le fatte assaggiare alla mia CANA, la Holly,polly,trolly,lolly... si è leccata i baffi!
    Bellissima versione!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah... in realtà, sarò sincera, Otto si leccava i baffi per qualcos'altro anche se non so per cosa :)))
      Grazie Sandra!

      Elimina
  27. che cremose!! viene voglia di mangiarle subito!!

    RispondiElimina
  28. E? falso pensare che i celiaci mangino male;bisogna avere solo un pò di fantasia.Queste lasagne sono una squisitezza; i miei hanno già richiesto il bis ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti una ricetta da fare e rifare :)

      Elimina
  29. Ciao Anna, siamo Cecilia e Viola di Frizzi e pasticci; se vai sul nostro blog c'è una sorpresina per te: http://cecieviola.blogspot.it/2012/11/ebbene-si-siamo-due-versatile-bloggers.html
    Un abbraccio
    Ceci e Viola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissime Cecilia e Viola, sono stata sul vostro blog dopo il premio dato al mio "pensieri di ogni giorno" e mi vergogno per non aver ancora risposto... lo farò in questi giorni, in cui un piccolo intervento mi costringe al riposo e mi regala un po' di tempo per queste ed altre cose :) A presto!

      Elimina