Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

Si mangia per vivere, non si vive per mangiare
Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

giovedì 15 marzo 2012

Rifatte senza glutine: l’arrosto alla panna di Sonia

Festeggiamo il quinto appuntamento delle Rifatte senza glutine con una ricetta tanto semplice quanto gustosa, da effettuare con la carne che si preferisce. Sonia ha usato carne di maiale, io di manzo, ma la immagino squisita anche con carne di tacchino o di vitello. Comunque è stata una sorpresa… le foto non possono rendere il sapore, peccato, ma il consiglio è: fatelo che è squisito!!!

028

Chi mi segue (e colgo l’occasione per ringraziare di cuore tutti quelli che lo fanno, siete sempre di più e non parlo solo dei  lettori registrati, è commovente per me ricevere le vostre mail, i vostri ringraziamenti, o semplicemente vedere le statistiche e rendermi conto di riuscire ad essere utile come volevo aprendo questo blog) conosce già l’iniziativa delle Rifatte Senza Glutine, di cui comunque parlo qui e che ogni mese comporta solo un piccolo impegno: rifare una ricetta prestabilita, senza fare correzioni importanti, e pubblicarla tutti insieme, stesso giorno e stessa ora.


bannerrifatte

La ricetta di questo mese è veramente alla portata di tutti, anche di chi non usa o non conosce le nostre farine, perché qui di farina non c’è l’ombra, e l’unico ingrediente relativamente a rischio è la pancetta.


032

Ricopio per comodità di chi legge la ricetta di Sonia, che ho rifatto senza una sola correzione, perché ero davvero curiosa del risultato. E quando la rifarò, la rifarò nello stesso modo, perché l’ho trovata semplicemente perfetta.
Ingredienti per 6 persone: 1 kg. di arrosto di vitello o arista di maiale, 100 gr. pancetta a fette, 2 rametti di rosmarino fresco, cipolla, olio, brodo di carne, 6 cucchiai di aceto di vino bianco, 200 ml panna da cucina
Preparazione: Una meravigliosa ricetta di Giallo Zafferano! Un piatto di facile e veloce esecuzione ma dal sapore raffinato. Avvolgere la carne nelle fette di pancetta coppata, aggiungere due rametti di rosmarino fresco e legarla con lo spago da cucina. Tritare finemente la cipolla e farla rosolare nell'olio (circa 5 cucchiai), aggiungere la carne e far rosolare anche questa da tutti i lati. Versare l'aceto e lasciar sfumare un paio di minuti. Riscaldare 200 ml circa di brodo di carne e versare panna e brodo nella casseruola, aggiungere un pizzico di pepe, mescolare, coprire e lasciar cuocere a fiamma bassa per circa un'ora. Togliere la carne dalla casseruola, passare al minipimer la salsa e lasciarla restringere qualche minuto. Tagliarla a fettine molto sottili e servire coprendo con la salsa alla panna.


E come sempre con noi Rifatte…


HU4CA1TYQUDCAV3JB2PCALILWZSCA45ROTPCAR197HRCAWPFKHMCAX70BN1CA7COFPXCATLP3MWCAK74EV8CAKEY2JDCAY9HSXVCAX713EYCAM72YXGCAMEE56BCA09RBA1CAHLU8KLCAURYZ5GCAH89B3P

… leccarsi bene bene i baffi!!!
 

Il prossimo appuntamento con le Rifatte (15 aprile 2012 ore 9.00) è con una ricetta della MITICA e cioè questa



Blitz di mele… non ho nessunissimo dubbio sulla bontà Sorriso

45 commenti:

  1. La prossima volta provo con un'altra carne anche io, ma con l'arista è stato ottimo... ciccia la foto della torta non è quella del Blitz di mele, ma dell'apple pie ;)

    Un abbraccio :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm.... sono bloccata ma come al solito voglio fare sette cose insieme e qualche pasticcio alla fine lo combino :(
      Scusa Olga, ma ho rimediato subito. E quanto mi ispira questa tua ricetta, io adoro i dolci di mele. Sarà solo un grande piacere provarla, ed ho deciso di usare le farine naturali. Semmai ti chiederò consiglio :)

      Elimina
  2. Avevi dubbi sul fatto che fossi seguita ed utile ad altri celiaci? Io non ho mai dubitato di questo...in più sei dolcissima...non si può non seguirti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolcissima per forza, con tutti i dolci che cucino e mangio :)))

      Elimina
  3. bellissimo questo post e splendida la tua realizzazione dell'arrosto

    baciuz

    RispondiElimina
  4. Foto riuscitissima anche grazie alla bravissima cuoca! Ben fatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravissima sei tu e sai bene perché lo dico :) Grazie Monica ♥

      Elimina
  5. Risposte
    1. Grazie Cristina e in bocca al lupo per il tuo bel blog :)

      Elimina
  6. Veramente ottimo! L'ho preparato con l'arista di maiale ma la prossima volta proverò con vitello o tacchino che mi piace molto :) E' gran un piacere trovarci per un'iniziativa così bella e importante! Ciao buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un piacere immenso :) In quanto alla ricetta ancora mi lecco i baffi :)))

      Elimina
  7. che belle foto invitante, la prossima volta lo accompagno anch'io con le patate. Brava come sempre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soffriva di solitudine, aveva bisogno di compagnia :D
      Ciao Concetta ♥

      Elimina
  8. Complimenti bellissima la tua versione e le tue foto, a quanto pare l'unica ad non essere stata commentata sono io !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Entro stasera ti sarai scocciata dei troppi commenti ricevuti :)))

      Elimina
  9. che bello ritrovarci qui ancora una volta!questo arrosto ha conquistato tutti e secondo me rende al meglio l'idea delle rifatte!possiamo dare tante idee a chi è completamente fuori da questo mondo e potrebbe trovarsi in difficoltà!lo rifaremo sicuramente, anche con altri tagli di carne, come hai detto tu!Un bacione Anna, a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è un appuntamento che ogni mese mi mette allegria, giuro!!! E la ricetta è davvero gustosissima, il che proprio non guasta! Ciao splendide ragazze ♥

      Elimina
  10. ARROSTO ARROSTO.....finalmente è giorno 15!! e le Rifatte cresciamo sempre di più! Ottimo piatto e facile da preparare! Sono arrivata in ritardo per motivi tecnici....migliorerò strada facendo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma noi ti abbiamo aspettata con pazienza e simpatia, e ne è valsa la pena :)

      Elimina
  11. Ciao Anna, forse hai un profilo su wordpress, perchè è uscito il "like", comunque ti ho "sistemato" io. A me stamattina non riesce di commentare su blogspot i moduli senza l'opzione URL, ho dovuto farne 2 anonimi..mi sa che le piattaforme dan di matto :-D
    Con questi arrosti..altro che leccarsi i baffoni ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non saprei.... ho smanettato un mucchio per commentare sia da te che da Monica, mi diceva che non potevo commentare con il mio indirizzo, eppure l'ho fatto altre volte... insomma ho cliccato di tutto di più, e se ti dovessi dire cos'ho fatto o se ho creato un profilo non lo so!!!! L'importante è essere riuscita a commentare, tenevo a farlo con tutte le Rifatte, hai ragione, forse le piattaforme oggi hanno dato un po' di matto,... troppe rifatte? ;)
      L'arrosto.... divino, davvero. L'ennesima ricetta che non avrei neanche preso in considerazione senza le Rifatte!

      Elimina
  12. Troppo bello e troppo brava sei! Altro che utile a qualcuno..come facciamo senza di te?

    Con il manzo è rimasto quello stacco di colore dalla salsina che merita davvero dio essere fatto e degustato, ha un aspetto a dir poco invitante, grazie per il suggerimento!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm... devo confessare una cosa, ho usato il manzo perché fare la spesa in questo periodo è un po' complicato per me, e sto facendo fuori le scorte che ho in congelatore. Non avevo maiale, ma un bel pezzo di carne rossa e ci ho provato. Buonissimo... ma pura casualità, non scelta :)
      Grazie per i complimenti Jé, sei un tesoro ♥

      Elimina
    2. Mi sa che allora terrò un pezzo in congelatore anche io ora così quando scatta la rifatto mania..la presento alla Anna, così! <3

      Elimina
    3. Ah ah!!! Ti insegno un trucco per mettere i cuoricini nei commenti (avere delle figlie adolescenti è un guaio, ma qualche volta anche un vantaggio): su tastiera normale, premi insieme Alt e 3. Su tastiera notebook, premi Fn Alt ed il 3 relativo a Fn (sulla mia tastiera è la L ma non so se è la regola). Risultato: ♥
      Baciotto!!!

      Elimina
  13. ma quant'è buono?!?! bella idea farlo con il manzo, ci proverò anch'io

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah ah Gaia! Leggi la risposta data a Jé! Sì, è veramente buonissimo, e credo non sia la carne a fare la differenza, ma questo sughetto delizioso da scarpetta finale! Ciao, un abbraccio ♥

      Elimina
  14. non solo sono onorata di vedere rifatta la mia ricetta (mia si fa per dire!) ma rimango affascinata dai mille modi di proporla ;-) la tua versione è splendida! tu e il tuo blog siete partimonio dell'umanità, insieme a quello di Olghina per le scoperte scientifiche GF, bacioni e grazie :-XX

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sonia mi sopra-sopra-sopravvaluti, io sono spesso una mera esecutrice, le scoperte scientifiche sono quasi esclusiva di Olga!!! Quello che invece penso seriamente è che tutte insieme siamo una forza, e dobbiamo crescere!!! Bacioni a te ♥

      Elimina
  15. Ora non mi resta che provare col manzo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io invece devo provare col maiale, eh eh eh.... ma pensavo anche con il tacchino, sai come si insaporisce bene bene...... Ciao Stefania ♥

      Elimina
  16. ciao Anna, un piatto gluten-free gustoso e orignale ^.^
    l'idea del manzo è piaciuta anche a me.. da provare -.-'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho fatto di necessità virtù ed ho avuto fortuna :)))
      Ciao omonima :)

      Elimina
  17. Questo è il bello del fare e rifare... stessa e medesima ricetta ma con qualcosa di personale che sempre ci scappa.
    E questa personalizzazione mi piace tantissimo :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me sono piaciute tutte... la tua, le altre... perché alla fine quello che mi piace tantissimo è questo accordo, questa forza che abbiamo tutte insieme :)
      Buongiorno Anna ♥

      Elimina
  18. Lo sai che ogni 15 del mese mi commuovo nel vedere la stessa ricetta pubblicata alla stessa ora da un bel gruppo di foodblogger! Dimostra che le donne sono coerenti in ciò che fanno. Siamo tutte uguali, mangiamo tutte la stessa cosa e senza batter ciglio anzi, ne siamo orgogliose.
    Sono contentissima di far parte di questa bellissima iniziativa e non vedo l'ora che arrivi il prossimo 15 per riemozionarmi...

    La tua presentazione è impeccabile, mi sono piaciuti i colori nel piatto, complimenti

    Baci da me

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io sai Claudia.... quanto si possa ottenere di ciò che ci siamo prefisse sinceramente non lo so, ma l'emozione di ogni mese la provo anch'io, la nostra solidarietà, il nostro rincorrerci tutto il giorno e sorridere ad ogni presentazione, ad ogni foto, ad ogni lettura. Mi sento anch'io orgogliosa di far parte di questa iniziativa, di questo gruppo che pian piano cresce, ed a te come alle altre bloggers non celiache rinnovo il mio ringraziamento speciale ♥

      Elimina
  19. Tesoro...bellissimo! Scusa il ritardo ma oggi sono più "connessa" ;)

    RispondiElimina
  20. Ma di cosa dovrei scusarti Anna Lisa, il tuo impegno è immenso e devo solo ringraziarti facendomi credo portavoce di tutte le partecipanti!!! In più quando la famiglia chiama, si può solo correre :)
    Un abbraccio ed un sincero augurio che tutto passi in fretta ♥

    RispondiElimina
  21. Ciao Anna!! è proprio il caso di dire che hai preparato un piatto da leccarsi i baffi!!!! é invitantissimo!! Sluuurp! ;-)

    Baciotti e buon we!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Micol sei sempre un tesoro, e in effetti è squisito ma... non grazie a me :)

      Elimina
  22. Ciao carissima! Scusami se non sono passata prima, chiederò venia. Mi piace moltissimo anche la tua versione, le foto sono stratosferiche: Ho rifatto questo arrosto oggi con un bel pezzo di vitellone, eccezionale! Merita la ricetta, ma è splendido il clima di condivisione, come ho già detto altrove! Grazie Anna per le tue parole che lasci sempre nel mio piccolo blog :-***

    RispondiElimina
  23. Quanto è invitante questo piatto... complimenti!

    Passa a trovarmi anche tu, se ti va.
    A presto!
    Sabry

    RispondiElimina
  24. Ma quanto era buono questo arrosto? :)
    E adesso sotto con la torta di mele, non vedo l'ora!!!
    Un bacio grande,
    Francesca

    RispondiElimina