Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

Si mangia per vivere, non si vive per mangiare
Si mangia per vivere, non si vive per mangiare

martedì 15 marzo 2011

Piramide tricolore di panna cotta


img 051Il mio piccolo, piccolissimo omaggio alla nostra Italia Unita  per il suo centocinquantesimo compleanno: un omaggio tricolore come la nostra bandiera, dolce, fatto con prodotti naturalmente senza glutine. Si tratta di semplice panna cotta, colorata con pistacchi, menta e fragole. L’unica difficoltà l’ho trovata nello sformare le parti addensate e metterle l’una sull’altra senza fare danni irreparabili.








Ingredienti per la panna verde: 400 ml di panna da montare fresca, 1 foglio di gelatina alimentare (io ho usato quella della paneangeli, non presente sul prontuario ma di cui la ditta garantisce l’assenza di glutine), 2 cucchiai di zucchero, 100 gr di pistacchi al naturale, qualche fogliolina di menta.

Ingredienti per la panna bianca: 600 ml di panna da montare fresca, 1 foglio e 1/2 di gelatina alimentare, 3 cucchiai di zucchero.

Ingredienti per la panna rossa: 800 ml di panna da montare fresca, 2 fogli di gelatina alimentare, 4 cucchiai di zucchero, 500 gr di fragole mature e belle rosse.

Occorrente: tre contenitori di tre misure diverse (io ho usato teglie rettangolari di alluminio, mi sarebbe piaciuto fare un dolce rotondo ma non ho trovato tre contenitori adatti :((

Procedimento:

Panna verde: scottare leggermente i pistacchi sgusciati in acqua bollente, farli raffreddare e togliere la pellicina. Passarli nel frullatore insieme alle foglioline di menta ed aggiungerli alla panna ed allo zucchero in un pentolino. Mettere in ammollo in acqua fredda la gelatina e portare la panna quasi ad ebollizione facendo sciogliere bene lo zucchero ed amalgamando bene i pistacchi e la menta. Spegnere il fornello, aggiungere la gelatina ben strizzata e mescolare  accuratamente per farla sciogliere. Versare il tutto nel contenitore più piccolo, far raffreddare a temperatura ambiente, poi riporre in frigo per alcune ore.

Panna rossa: mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda. Frullare le fragole, versarle nella panna, aggiungere lo zucchero e mettere sul fornello.  Portare la panna quasi ad ebollizione mescolando bene, aggiungervi la gelatina strizzata, spegnere il fornello e mescolare bene per farla sciogliere. Versare nel contenitore più grande, far raffreddare a temperatura ambiente poi riporre in frigo per alcune ore.

Panna bianca: mettere in ammollo la gelatina, portare panna e zucchero quasi ad ebollizione, aggiungere la gelatina strizzata e farla sciogliere bene a fuoco spento. Far raffreddare a temperatura ambiente, poi riporre in frigo per qualche ora.

Assemblamento del dolce: quando tutte e tre le parti saranno ben addensate e sode, sformare la parte rossa sul vassoio o piatto di portata…. e questa è la cosa più semplice. Poi sformare le altre due parti, con accortezza,  su un piatto o vassoio ben piano per poi trasferirle, con l’aiuto di almeno due palette larghe, a formare una piccola piramide.  E questo è un po’ più complicato vista la consistenza della panna cotta, ma ci si riesce :))
Decorare con frutti rossi e kiwi e servire ben freddo. E magari pensare che viviamo in una bellissima terra, e che sta a tutti noi evitare di rovinarla completamente.

 img 165

img 050

Viva l’Italia unita!

Con questa ricetta partecipo al contest di Antonella “Ricetta per  un’Italia Unita”.

Bandierabanner italiana copia

23 commenti:

  1. STUPENDAAA!!!!!!
    Non ho ancora capito cosa sia un contest ma se c'è un premio lo DEVI vincere tu!!

    C'ho l'acquolina....... GNAM!

    Bacissimi dolcissimi
    Sesè

    P.S. Per quella situazione nuova... tutto ok, mooolto da fare e tutto in fretta ma ti dirò, mi piace (per ora eheheh) ;)

    RispondiElimina
  2. Bellissima non ho parole!!!!

    RispondiElimina
  3. ciao complimenti bellissima, hai fatto un capolavoro, grazie per la ricetta, penso anch'io che la difficolta' stia nel metterle una sopra l'altra senza romperle, bellissima, ciao baci rosa a presto buona serata.)

    RispondiElimina
  4. è uno spettacolo complimenti!!
    Buon inizio settimana Francesca

    RispondiElimina
  5. Che brava, io non ho proprio la pazienza...nè la bravura per fare queste meraviglie. Guardo&ammiro!

    RispondiElimina
  6. qui dire bellissima è dire poco...
    complimenti davvero!

    RispondiElimina
  7. E bellissima davvero, oltre che, sono sicura buonissima... e adatta a tutti!!!

    RispondiElimina
  8. Delizia x gli occhi, e non oso pensare COSA sia x il palato...
    ...gnam gnam !!!

    Ciao Anna, bacio grande, grazie!

    Maddy

    RispondiElimina
  9. Annaaaaaa è bellissima! hai avuto un'idea molto originale e complimenti per il lavoraccio :-))
    bravissima
    baci :X

    RispondiElimina
  10. Che c'è da dire di fronte ad una bellezza del genere?
    Niente, propio niente.
    Sei brava Anna! Complimenti.
    Un bacio

    RispondiElimina
  11. Una meraviglia per gli occhi e una delizia per il palato con i complimenti per l'originalità,la genialità e l'abilità della cuoca per festeggiare questo evento.Ti abbraccio

    RispondiElimina
  12. questa ricettina sembra deliziosa! un bacione! ^.^

    RispondiElimina
  13. fantastica idea, bella e fresca, bravissima

    RispondiElimina
  14. Ieri ho passato l'intera giornata fuori casa, e la serata ancora fuori per una cena di pensionamento... non ero dell'umore giusto per festeggiare ma la persona che meritatamente d'ora in poi potrà riposarsi è una splendida persona e non potevo non andare a salutarla, per cui ho messo da parte la mia tristezza e sfoderato il mio sorriso più smagliante anche se non lo sentivo fino in fondo. Sono tornata a casa distrutta da una giornata decisamente pesante per di più preceduta da altre giornate durissime e... trovare tutti questi vostri meravigliosi commenti e complimenti mi ha dato una vera grande gioia!!!!! Sono un po' sorpresa da tutto questo successo, non mi sembrava di aver fatto una cosa particolarmente originale o bella, ma a quanto pare devo ricredermi visto che perfino Francesca di Torte e Decorazioni (che fa dei veri capolavori, andateci per capire cosa intendo....) l'ha trovata bella!!!!!! Purtroppo usare prodotti senza glutine garantiti significa non poter usare coloranti, dover attingere a ciò che la natura ci mette a disposizione per dare colore ai propri dolci, e in modo particolare il verde mi ha messo molto in crisi.... soprattutto visto e considerato che il kiwi non si può usare con la gelatina.
    Bè, che dire.... grazie davvero a tutte voi, mi avete regalato un sorriso felice in piena notte (perché per stanca o triste che io sia un'occhiatina sul mio blog la dò sempre prima di andare a letto....) e mi sono addormentata sentendomi coccolata.
    Un abbraccio a tutte ed un augurio sentitissimo alla nostra bella, bellissima Italia unita.

    RispondiElimina
  15. p.s.: dimenticavo: il sapore era buonissimo, anche quello inventato del pistacchio con fondo di menta!
    A Sesè, dimenticavo: un contest è solo un concorso, con un premio più o meno importante in palio, io partecipo a quelli che mi sembrano più originali o adatti a me, e non lo faccio per il premio bensì per spirito di condivisione, in questo caso per partecipare ad un festeggiamento che malgrado lo scherzetto che ci ha fatto la nostra azienda togliendoci un giorno di festività soppresse sento comunque profondamente. Grazie per l'augurio, vincere non è importante, hanno fatto cose bellissime e mi sento piccola piccola, mi piace però l'idea che oggi sia sul mio blog sia altrove ci sia il mio omaggio all'Italia!

    RispondiElimina
  16. BUON COMPLEANNO ITALIA! Proprio in occasione dei festeggiamenti dell'Unità d'Italia, Ballarini e il blog Farina, lievito e fantasia hanno indetto un fantastico contest "150 anni in tavola". Si potrà partecipare con ricette tipiche delle proprio regioni e in palio ci sono dei bellissimi prodotti della linea Titanio della Ballarini.
    Corri a leggere il regolamento. Ti aspettiamo! http://farinalievitoefantasia.blogspot.com/2011/03/contest-150-anni-in-tavola.html

    RispondiElimina
  17. bellissima questa torta, hai avuto una bellissima idea!

    RispondiElimina
  18. Per la cronaca, anch'io oggi ho lavorato...le farmacie della mia città, o meglio, i titolari, hanno espressamente chiesto di stare aperti come un giorno lavorativo normale...perchè maniman se stavano chiusi un giorno...e, per la cronaca, saranno entrate sì e no 50 persone...neanche. A loro sta solo che bene...

    RispondiElimina
  19. Il tuo blog ha attirato la nostra attenzione per la qualita delle sue ricette.
    Saremmo felici se lo registrassi su Ptitchef.com in modo da poterlo indicizzare.

    Ptitchef e un sito che fa riferimento ai migliori siti di cucina del
    Web. Centinaia di blog sono gia iscritti ed utilizzano Ptitchef per
    farsi conoscere.

    Per effettuare l'iscrizione su Ptitchef, bisogna andare su
    http://it.petitchef.com/?obj=front&action=site_ajout_form oppure su
    http://it.petitchef.com e cliccare su "Inserisci il tuo blog - sito"
    nella barra in alto.

    Ti inviamo i nostri migliori saluti

    Vincent
    Petitchef.com

    RispondiElimina
  20. I conceive that the great part of the miseries of mankind are brought upon them by false estimates they have made of the value of things.

    RispondiElimina